Ristoranti, Storie di luoghi
Lascia il tuo commento

Hafiz Mustafa 1864 – Istanbul: “Dolcissima Istanbul”

icone-08 copiaicone-08 copiaicone-08 copiaicone-08 copiaicone-08 copia

Se siete a Istanbul non potete perdervi un tè da Hafiz, ovviamente accompagnato da qualche dolcetto. Sedetevi pure, ammirate le piastrelle decorate delle pareti, ma soprattutto i dolci di proporzioni gigantesche che ci sono in vetrina e i loro meravigliosi colori!
I dolci turchi sono ricchissimi di zuccheri, quindi non esagerate, o potrebbero nausearvi.
Se siete indecisi, i gentilissimi pasticceri al banco potrebbero strizzarvi l’occhio e aiutarvi nella scelta con un piccolo assaggino.
Consiglio un tè, un kadaifi (sembrano cannoli o mattonelle di capelli d’angelo con miele e pistacchi: ottimi!) e un pacchetto di lokum (quei lunghi rotoli di zucchero tagliati a pezzetti, con vari ripieni) al melograno e pistacchio da portare via.

Visitato a Novembre 2012

Trovi la recensione di TripAdvisor qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *