Ricette di famiglia
Lascia il tuo commento

Mai dire Mais: i biscotti tolleranti

gluten free veglight speedy  certified

Sono fermamente convinta che il biscotto sia un piacere che non debba essere negato a nessuno.

Così ho elaborato questa versione per la mia amica Martina e per il mio web designer del cuore Fabio (intolleranti di professione). In più, sono anche leggeri!.

Per 450 gr circa di biscotti

  • 125 gr di farina di mais rimacinata senza glutine
  • 60 gr di farina di riso senza glutine
  • 65 gr di amido di mais (maizena) senza glutine
  • 50 gr di burro
  • 125 gr di zucchero bianco
  • 2 tuorli d’uovo
  • Una bustina di vanillina o la scorza di 1/2 limone grattuggiata
  • Un pizzico di sale

Preparazione

Accendete il forno in modalità statica a 180°. Pesate il burro e approfittate del forno caldo per farlo sciogliere in una tazza resistente al calore. Mescolate bene tutti gli ingredienti e unite il burro sciolto. Nel caso l’impasto risultasse troppo farinoso, aggiungere mezza tazzina di acqua o di latte: alla fine dovrà avere una consistenza di una palla compatta, nonostante la granulosità della farina di mais.

Coprite una teglia con carta forno e date forma ai vostri biscotti. Data la particolarità dell’impasto, sconsiglio di usare delle formine, ma piuttosto usate una trafila per biscotti (come quella che ho usato io per fare quelli che vedete nell’immagine), oppure, semplicemente, formate tante palline del diametro di 3-4 cm circa, appoggiatele sulla teglia e schiacciatele leggermente.

Un’alternativa un po’ più rustica è stendere nella teglia un unico strato di pasta e tagliarlo a quadrotti dopo la cottura, quando i biscotti sono ancora caldi.

Ponete la teglia nella griglia di mezzo e cuocete per 12-15 minuti a seconda delle dimensioni dei vostri biscotti.

trucchi&segretiHo imparato che se si cucina per persone celiache o intolleranti, bisogna essere certi di aver letto bene le indicazioni sugli ingredienti che vengono acquistati: deve esserci il simbolo della spiga barrata e l’indicazione gluten free. Lo stesso vale per tutte le allergie e le intolleranze: anche se è farina di mais, o di riso, non è detto che non possa contenere tracce di allergeni, come altre farine o frutta a guscio.

Questi biscotti, oltre a essere semplicissimi, si prestano a parecchie personalizzazioni. Per esempio, è possibile aggiungere un paio di cucchiai di cacao amaro all’impasto, per una versione più golosa, oppure insaporirli con vaniglia, cannella e zenzero, per le feste natalizie. Visto che sabato ho preparato le arachidi pralinate, ne ho tritate un po’ e le ho aggiunte all’impasto, per renderli ancora più croccanti. Oppure, potete mettere al centro di ogni biscotto un pois di marmellata o un pezzettino di frutta disidratata o candita (mirtilli, arance, cedro…), come se fossero dei biscottini di alta pasticceria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *