Ricette di famiglia
Lascia il tuo commento

La Pasta con i Broccoli

 gluten freeveglove light speedy  certified

La pasta con i broccoli potrebbe far amare queste verdi verdurine anche a chi le ha sempre guardate con disgusto. Tipo la sottoscritta. È semplice e veloce da fare, è gustosa, leggera e ricca di vitamine. Ed è una preziosa alleata nei pranzi in solitaria.

Per una persona

  • 80 gr di pasta fresca come troccoli, orecchiette, tagliatelle… (per i celiaci, ovviamente senza glutine)
  • 2 broccoli piccoli o 1 grande
  • 2 cucchiai di pecorino romano DOP
  • Un pochino di pasta di acciughe o un’acciuga sotto sale
  • Sale fino
  • Pepe nero da macinare

Preparazione

Portate a ebollizione una pentola d’acqua, nella quale farete cuocere la pasta.Private i broccoli dalle foglie e dal gambo principale e separate le piccole cimette una a una (in modo da avere tanti minibroccoli). Tagliate anche il gambo in piccoli pezzetti.

Versate i broccoli in una padellina e aggiungete mezzo bicchiere d’acqua. Salateli appena (l’acciuga e il pecorino faranno il resto) e stufateli per una decina di minuti coprendo con un coperchio. Aggiungete un pochino di pasta di acciughe o l’acciuga intera fatta a pezzettini. Nel caso l’acqua dovesse evaporare troppo, aggiungetene dell’altra poco alla volta, perché a fine cottura dovranno risultare quasi asciutti.

Nel frattempo, salate con sale grosso l’acqua della pentola, aspettate che torni a bollore e buttate la pasta a cuocervi.

Mettete il pecorino in una scodella, date un’abbondante macinata di pepe nero, prelevate 2/3 cucchiai di acqua di cottura della pasta e mescolate fino a formare una crema abbastanza liquida.

Scolate la pasta con un minuto di anticipo, aggiungetela ai broccoli, condite con la crema di formaggio e fate saltare per un paio di minuti, così che tutti i sapori si mescolino bene. Buon appetito!

trucchi&segretiI broccoli si trovano tipicamente da autunno a primavera, ma non è difficile che nei supermarcati più forniti siano presenti tutto l’anno. Inoltre, possono essere surgelati con tranquillità, l’importante è che, se consumati freschi, vengano cucinati nel minor tempo possibile: quando le cime iniziano a ingiallire, infatti, non è più consigliabile il loro consumo.Questa ricetta non prevede l’uso di grassi, se non quelli contenuti nel formaggio, ma è comunque molto molto gustosa.

Nel caso non foste amanti del pecorino romano, vi consiglio di sostituirlo con un cucchiaio di robiola, piuttosto che con il parmigiano, perché, seguendo lo stesso procedimento, non riuscireste a ottenere la crema necessaria a legare pasta e verdura..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *