Mese: febbraio 2014

Toast in padella

  Il toast in padella è la rivoluzione del toast per come l’avete conosciuto fino adesso. È ideale per un pranzo veloce, ma non vi lascia modo di dire con tristezza: “Ho mangiato solo un panino…” Il suo apporto calorico è di 280 kCal, se calcolate che a pranzo dovremmo assumerne 400/500… diventerà un vostro alleato, anche in vista della prova costume!. Per 1 toast 2 fette di pan bauletto 30 gr di mozzarella di latte vaccino Un’acciuga sottosale o l’equivalente in pasta d’acciughe Un filo d’olio Sale fino Preparazione Lavate e dissalate l’acciuga, poi preparate il toast farcendolo con la mozzarella sgocciolata e tagliata a fettine sottili e distribuendo l’acciuga a pezzettini (oppure spalmate un leggero velo di pasta d’acciughe su una sola fetta). Chiudete con l’altra fetta e schiacciate leggermente. Scaldate l’olio in una padella e appoggiatevi un lato del toast, poi voltatelo rapidamente, in modo che entrambi i lati siano leggermente unti. Procedete con la cottura a fuoco basso. Quando un lato sarà ben colorito, voltate il toast e terminate la cottura. …

Padellata di Carciofi

    La padellata di carciofi è un contorno che vi stupirà. È semplice da preparare, gustoso, con pochi grassi ed è il contorno ideale per carne, pesce e uova. Se amate questo ortaggio, non escludo possiate anche mangiarlo quasi come piatto unico, sostituendo un’insalata.. Per 4 persone 5 carciofi grandi 2 cucchiai di olio extravergine di oliva 1 spicchio d’aglio 4 cucchiai di pane secco grattuggiato Sale fino Pepe nero macinato 1/2 limone Preparazione Pulite i carciofi, privandoli del gambo e togliendo le foglie esterne più dure, fino a raggiungere il cuore (l’unico metodo empirico che conosco per sapere se siete a buon punto, è quello di staccare una foglia e provare a mangiarla: non ci devono essere residui legnosi). Tagliateli a metà, per il senso della lunghezza e metteteli a bagno nell’acqua fredda insieme alla metà del limone: questo impedirà che diventino scuri e farà perdere loro un po’ di amaro. Trascorso qualche minuto, tagliateli per il senso della lunghezza a spicchietti sottili, di circa mezzo centimetro. In una padella ampia, fate scaldare …

Il Pesce Persico

  Il pesce persico è uno dei sapori che indubbiamente mi riportano all’infanzia, e per me si cucina in un modo solo. Era il piatto che si mangiava in un ristorante in riva al Ticino, pescato fresco, quando la famiglia si riuniva. Ora che ho imparato a cucinarlo, lo ripropongo volentieri in queste occasioni. È adatto sia a una cena romantica, sia a una cena tra amici, ma vi consiglio di non prepararlo per più di dieci persone. Ci metto sempre un po’ di amore in più, per celebrare chi si riunisce a tavola oggi e in ricordo di chi si riuniva un tempo, quindi vi prego di trattare questa ricetta con la dovuta delicatezza.. Per porzione 5 filetti di pesce persico selvatico già puliti (circa 150 gr) 50 grammi di riso Carnaroli Un cucchiaio di farina 1 foglia di salvia fresca Un pezzetto di burro Sale fino e grosso Preparazione In una pentola capiente, mettere a bollire l’acqua, salate con sale grosso, e cuocervi il riso al dente. Scolate rapidamente sotto un getto di …

Cacio&Pepe

  Cacio&Pepe è la soluzione alla maggior parte dei problemi dell’umanità intera. È facile quanto fare la pasta in bianco, soddisfa il palato, lascia fuori dalla porta della cucina le ansie e le preoccupazioni. Da Felice a Testaccio, quando te la servono, il cameriere di turno ti abbraccia da dietro e te la mescola sotto il naso. Ora, non vi dico di fare la stessa cosa con i vostri ospiti, ma darvi due/tre dritte che ho estorto personalmente ad alcuni ristoratori della capitale. Vi riporto la ricetta per una persona, perché la Cacio&Pepe è da condividere, è vero, ma è il piatto migliore da mangiare da soli sul divano. In pace con i sensi.. Per una porzione 80 gr di pasta (leggere sotto per i miei suggerimenti) 4 cucchiai di pecorino romano stagionato grattuggiato Pepe nero nel macinapepe… tanto! 2 cucchiai di sale grosso Un pizzico di sale fino Un filo di olio extravergine di oliva Preparazione Mettete a bollire una pentola con abbondante acqua e, una volta raggiunto il bollore, salare con il sale …

Col cavolo!

  Nonostante la zuppa di cavolo sia un piatto un po’ retrò (diciamolo pure, fa un po’ sfigato dire “Mi faccio una zuppa!”, soprattutto a trent’anni), vi posso però assicurare che ha un discreto successo, soprattutto tra le mie amiche, che ormai me la richiedono con mesi di anticipo! È l’ideale per scaldare una fredda serata invernale, magari dopo un weekend un po’ alticcio (il cavolo è altamente detossinante) e per fare quattro chiacchiere tra un cucchiaio e l’altro. Prepararla è più semplice di quanto si possa pensare, anche se richiede un po’ di tempo per la cottura, ma praticamente vi lascia anche il tempo per una veloce manicure.. Per 4 porzioni Un cavolo rosso di medie dimensioni Un porro 4 patate di medie dimensioni Una cipolla bionda Una carota 2 cucchiai d’olio o due cubetti di burro (a seconda del vostro grado di “leggerezza”) Sale Pepe nero macinato Preparazione Per prima cosa, preparate il brodo: pulite la carota, tagliatela per il lungo e asportate la parte interna (quella che dà il gusto troppo “carotoso” …

La Crema Pasticcera

La crema pasticcera è una delle ricette più versatili in cucina. E anche tra le più semplici. Con pochi ingredienti, quasi sempre a disposizione, potrete facilmente preparare un dolce last minute in grado di salvare qualsiasi cena… così così! Può essere servita da sola, magari accompagnata da qualche biscottino, oppure usata in tantissime preparazioni. Saperla cucinare vi porterà via solo pochi minuti, ma non ne potrete più fare a meno. Dopo la ricetta base, vi proporrò alcune varianti.. Per 4 porzioni monodose 1/2 litro di latte 4 tuorli d’uovo 125 gr di zucchero 50 gr di farina 00 (o di amido di mais per la versione gluten free) scorza di limone / mezzo baccello di vaniglia / mezza bustina di vanillina un pizzico di sale Preparazione Mettete a scaldare il latte insieme alla scorza di limone o alla vaniglia, a fuoco basso, in un pentolino abbastanza capiente (vi servirà poi per cuocere tutti gli ingredienti). In una scodella, sbattete energicamente i tuorli con lo zucchero usando una frusta o una forchetta, fino a ottenere una …